Come fare l’albero di Natale

Se siete di quelli che amano fare il countdown per il Natale, è arrivato il momento in cui starete pensando ad una delle attività principali di questo periodo di festa e vi starete quindi chiedendo come fare l’albero di Natale.

Per addobbare l’albero di Natale a regola d’arte e ottenere un risultato che si avvicina il più possibile a quegli alberi stupendi che siamo abituati a vedere nei film o nei negozi, non basta riempirlo semplicemente di luci e appendere poi decorazioni a caso. L’albero perfetto, si realizza seguendo uno schema ben preciso, fatto di diverse fasi ognuna delle quali ha la sua importanza, dall’ acquisto dell’albero a quello delle decorazioni, passando per la scelta dei colori alla definizione dello stile.

Se non vedete l’ora di stupire amici e parenti con un albero che tolga il fiato, seguite questa piccola guida fatta di tanti consigli utili su come fare l’albero di Natale più bello della vostra vita!

Come scegliere l’albero di Natale

Il primo passo da compiere per capire come fare l’albero di Natale è naturalmente scegliere quello più adatto a voi, iniziando dal decidere se acquistare un albero vero o uno artificiale.

Scegliendo di acquistare un vero abete in un vivaio, avrete sicuramente un effetto più naturale e veritiero, attenti però ad acquistarlo qualche giorno prima per dargli modo di adattarsi al clima e alla luce della vostra casa. Considerate inoltre che un albero di Natale vero perderà sicuramente molti aghi, la pulizia del pavimento dovrà quindi essere costante. Un consiglio a riguardo?

Se preferite la comodità, optate invece per un albero di Natale artificiale ma realistico, madre natura ringrazierà; ne troverete di diversi colori e dimensioni e potrete tranquillamente toglierlo a gennaio conservandolo in attesa del prossimo Natale; una scelta eco-friendly senza rinunciare al buon gusto.

Scegliere l’albero di Natale: attenzione alle dimensioni

Un’altra cosa fondamentale di cui dovrete tener conto prima di procedere all’acquisto, è la valutazione dello spazio che dedicherete al vostro albero e, naturalmente, l’altezza del soffitto: inutile comprare un albero di due metri se avete intenzione di metterlo su un soppalco!

Se invece avete i soffitti alti, valutate anche, soprattutto, il diametro: scegliete un albero “slim” se avete poco spazio, puntate invece ad un albero più voluminoso (large) se non ci sono ostacoli.

Qualunque siano le vostre esigenze, ciò di cui dovrete sempre tener conto nella scelta di un bel albero di Natale sono:

  • numero dei rami in rapporto alle dimensioni
  • qualità dei filamenti e delle fibre
  • qualità dei bracci, che devono essere robusti
  • base solida in grado di reggere il peso di tutti gli addobbi rimanendo ben salda.

Addobbare l’albero di Natale: la scelta delle luci

Adesso che avete capito quale albero di Natale acquistare, è arrivato il momento di entrare nel vivo della sua preparazione e di scegliere le luci.

Si tratta di un passaggio fondamentale, le luci infatti contribuiscono da sole a gran parte del risultato finale.

Sceglietele in base allo stile che volete dare al vostro albero: se desiderate un effetto molto fine ed elegante, la scelta giusta sarà quella di acquistare luci dai colori neutri, bianche per un tono freddo, gialle se volete un tono caldo.

Preferite un albero di Natale allegro e colorato?

Allora optate per delle luci multicolor, faranno da sole gran parte del lavoro e creeranno subito un’atmosfera di festa.

Come mettere le luci sull’albero

Una cosa importantissima è posizionare le luci nel modo corretto, per evitare che ci siano dei punti bui.

Il metodo più comune per mettere le luci sull’albero è quello orizzontale, partendo dall’alto e girando in tondo, fino ad arrivare ai piedi dell’albero. E’ importante non limitarsi a posizionare le luci solo sulla punta dei rami, ma anche addentrarsi, per ricreare un effetto “profondità”, che nasconderà i cavi e sarà così più ordinato.

Un altro metodo, più difficile ma che gli esperti considerano migliore, è quello di posizionare le luci in verticale: in questo modo, le luci avranno una disposizione più ordinata ed evitare punti bui sarà più semplice. A riguardo, per risparmiare tempo e fatica, potete usare le pratiche luci a cascata, anche dette “reti di luci”.

Se scegliete questo metodo, partite sempre dalla cima per poi andare verso il basso, ma ricordate che vi servirà una quantità di luci maggiore per coprire l’intero albero.

Infine, un consiglio che vi consentirà di svolgere un lavoro perfetto, è quello di controllare di tanto in tanto l’effetto accendendo le luci, cosi sarà più facile individuare eventuali punti spogli e potrete rimediare subito!

Come addobbare l’albero di Natale: scegliere gli addobbi

Realizzare un albero di Natale perfetto senza capire quali addobbi scegliere è praticamente impossibile.

Acquistare decorazioni che vi piacciono ma senza alcun criterio non è una buona prassi, il rischio infatti è quello di avere tutti elementi incompatibili tra loro e creare quindi un effetto disordinato sul vostro albero.

Scegliete sin da subito lo stile che volete dare al vostro albero, e acquistate addobbi e decorazioni che seguano tutti la stessa linea.

Se ad esempio desiderate un albero in stile shabby chic, scegliete decorazioni in legno, pizzo e merletti. Preferite un albero dai toni festosi? Via libera agli addobbi nei colori oro e rosso, un’accoppiata vincente che non passa mai di moda.

Gli addobbi in colore argento o bianchi sono invece perfetti per ricreare il famoso effetto Bianco Natale, i toni del blu o del fucsia sono invece ideali per un albero dai toni freddi.

Ricordate che potete poi optare anche per addobbi originali e unici: fotografie di famiglia, giocattoli di quando eravate bambini, pergamene con frasi di poesie o canzoni: spazio alla creatività, l’importante è fare tutto con criterio.

Come mettere gli addobbi sull’albero di Natale

Per capire come fare l’albero di Natale in modo perfetto, l’ultimo consiglio da seguire è quello su come mettere gli addobbi.

Le regole da seguire per un risultato ideale sono semplicemente due: sfruttare la profondità, per evitare che l’albero risulti spoglio, ed alternare addobbi grandi ad addobbi piccoli per creare un effetto armonioso, facendo attenzione anche alla coerenza dei colori.

Figuratevi mentalmente come vorreste il vostro albero finito, e procedete di conseguenza.

Infine, posizionate gli addobbi sulla punta, che sia il classico puntale, un fiocco o qualcosa di originale, l’imperativo categorico è uno solo: deve stare dritto!

Ed ora, il consiglio finale: nessun albero di Natale sarà quello dei vostri sogni se non è fatto con amore. Cercate di divertirvi e di condividere questo momento con le persone che amate, sentirete sin da subito la magia del Natale.

Articoli Correlati