Escursione in montagna cosa portare

Escursione in montagna cosa portare (1)

Con le belle giornate torna la voglia di andare in gita ed una delle scelte preferite da molti è l’escursione in montagna. Il motivo è che permette di rinfrescarsi durante le giornate afose, vi dà l’occasione di respirare aria pulita lontani dal caos cittadino, ha il giusto pizzico di avventura e fa bene al fisico e alla mente.

Se anche voi siete tra gli amanti delle gite in montagna, ma non siete proprio esperti, prima di partire all’avventura leggete i nostri consigli su come affrontare l’escursione in montagna per essere preparati ad ogni evenienza: dal giusto abbigliamento agli snack da portare con voi, è importante sapere cosa portare in montagna.

 

Materiale per escursione in montagna

 

Il vostro immancabile compagni di viaggio dovrà essere uno zaino: capiente quanto basta per portare con voi tutto ciò che vi occorre e soprattutto pratico e comodo, preferibilmente con le spalline imbottite cosi da non dare fastidio durante il tragitto, mentre lo portate sulle spalle.

Per sapere cosa portare in un’escursione in montagna, la prima cosa da valutare è la durata del percorso: possono esserci escursioni lunghe, che richiedono una sosta per la notte lungo il tragitto, e a quel punto è necessaria l’attrezzatura da campeggio.

Il tipico zaino di chi fa camping è perfetto per questi casi: vi consentirà di trasportare con voi ogni cosa, compreso il sacco a pelo con cui accamparvi durante la notte.

Possono però esserci anche delle escursioni più brevi, dalla durata di un giorno o addirittura di qualche ora: in questi casi serviranno meno cose, l’importante quindi è valutare sempre la durata dell’escursione. In questo caso semplicemente si può ricorrere ad una borsa più piccola o ad uno zaino termico, se vi spostate in estate.

 

materiale per escursione in montagna

 

Cosa portare per escursione in montagna

 

Non esiste in effetti una lista che va bene per tutti, perché molto dipende come abbiamo detto dalla durata dell’escursione ma anche dalla sua difficoltà (un sentiero pianeggiante non è come scalare le Dolomiti!), e tutto dipenderà anche dal vostro grado di preparazione perché un escursionista esperto sa bene come affrontare le eventuali difficoltà anche con il minimo indispensabile, mentre chi è alle prime volte con le escursioni probabilmente si troverà più impreparato.

Ci sono però alcune cose assolutamente indispensabili che servono a chiunque a prescindere dal tipo di escursione:

  • Una borraccia con dell’acqua. Sarà fondamentale per voi perché certamente vi verrà sete e non è detto (anzi è molto difficile) che troviate delle fonti d’acqua lungo il percorso. Per questo, portate sempre con voi una borraccia con dell’acqua e posizionatela nello zaino per ultima, cosi da averla sempre a portata di mano.
  • Una torcia e delle pile di ricambio, che benedirete durante le ore di buio, diverrà la vostra cosa preferita!
  • Una bussola, soprattutto se siete alle prime armi, vi aiuterà a tenere sempre sotto controllo l’orientamento. (Google MAPS potrebbe non salvarvi tra le montagne).
  • La macchina fotografica. Non è un vezzo, vi troverete infatti certamente in un momento in cui sarete incantati da un paesaggio oppure in cui vorrete documentare la vostra avventura. Non trascuratela, a meno che non abbiate un’ottima fotografica nel vostro smartphone.
  • Un piccolo asciugamano leggero in microfibra, utile per diversi motivi
  • Dei cerotti, per medicare eventuali graffi e piccole ferite che potrete farvi soprattutto nei boschi

Abbigliamento per escursione in montagna

 

Da non sottovalutare è il tipo di abbigliamento da indossare durante un’escursione in montagna, ovviamente la regola d’oro è una sola: comodità.

Molto però dipende anche dalla stagione in cui vi trovate, perché il clima sarà completamente diverso, in generale però tenete presente che le temperature in lta montagna sono sempre più fresche.

Per non sbagliare, indossate sempre una giacca a vento o un k-way perché anche se si parte con un solo che spacca le pietre, in alta montagna il tempo può cambiare all’improvviso e in breve tempo potreste ritrovarvi sotto la pioggia.

Soprattutto se partite in inverno o autunno, ma anche agli inizi della primavera, la giacca a vento non basta perché le temperature possono essere molto rigide: è bene quindi indossare una maglia in tessuto termico, studiato appositamente per trattenere il calore, ed un felpa o un maglione di pile. Se vi sembra eccessivo indossarla subito perché alla partenza il clima è mite, portate con voi il maglione di pile nello zaino.

Per quanto riguarda i pantaloni, indossatene di comodi come i pantaloni studiati appositamente per fare trekking, con magari qualche tasche che può essere sempre utile.

Abbigliamento montagna estate

 

escursione in montagna d'estate

 

Se partite durante l’estate, resta valido il consiglio di una giacca a vento, ma allo stesso tempo dovete portare con voi anche un cappellino o una bandana per ripararvi dal sole: nessuno infatti vuole un’insolazione che potrebbe portarvi dei malori anche durante l’escursione.

Usate tessuti traspiranti che non vi facciano sudare, ed evitate in ogni caso i pantaloncini corti, per non rischiare di esporre troppo le gambe ferendole magari con dei rami d’albero o semplicemente ai morsi degli insetti.

Non dimenticate a tal proposito, prima di partire, di mettere una crema protettiva per il sole e spruzzarvi uno spray antizanzare. Portate entrambi con voi nello zaino.

 

Cosa mangiare durante un’escursione in montagna

 

Infine, per le vostre passeggiate in montagna, è indispensabile sapere cosa è giusto mangiare: evitiamo cibi pesanti e bibite gassate che gonfiano ed appesantiscono. Dei panini sono perfetti da mangiare quando arriverete alla meta o durante una breve sosta, evitate però di portarli imbottiti di insaccati, ma preferite piuttosto formaggi leggeri o anche cioccolata e marmellata, che danno energia.

Portate con voi un paio di barrette energizzanti, ed un frutto proteico come una banana.

L’escursione si trasforma in una grigliata tra amici? Leggi anche cosa non deve mancare ad un barbecue.

A questo punto, siete pronti per godervi senza rischi la vostra escursione in montagna!

Un’escursione consigliata nel periodo primaverile che unisca montagna, mare e paesaggi mozzafiato? In Campania: il sentiero degli dei.

 

 

 

Articoli Correlati