Idee per arredare casa al mare

arredare casa al mare

Con l’inizio delle belle giornate primaverili la mente volge lo sguardo verso il relax e il bisogno di evadere dalla stressante routine. Per chi ha una casa in zone di mare è sempre un piacere dopo quasi un anno farvi ritorno, in molti casi rinnovando l’ambiente. In questo articolo vedremo alcune idee per arredare casa al mare.

Il mare, luogo di fascino senza tempo, esercita da sempre la sua magnetica attrazione sulla mente umana. Osservarne l’orizzonte sconfinato, ascoltarne lo sciabordio delle onde, respirarne l’aria satura di salsedine, sono i fattori che hanno ispirato artisti e poeti, e che ancora seducono ogni animo sensibile alla grandiosa realtà di un ambiente naturale indomabile e possente.

Ma il mare è spesso sinonimo anche di vacanza, di sole e di bagni, in una parola, di estate. Dopo mesi trascorsi nel grigiore dell’inverno, con le prime tiepide giornate primaverili ritorna il desiderio di uscire, di godersi l’aria aperta.

Per non farsi trovare impreparati dal gran caldo e dalla stagione balneare imminente, occorre attrezzarsi.

Questo è il momento migliore, infatti, per dotarsi dell’attrezzatura necessaria ed irrinunciabile per godere appieno del sole e del mare.

Riuscire a godere della vista e del profumo di questo meraviglioso elemento da casa, infatti, è uno dei desideri più diffusi in assoluto. La casa al mare, per chi la possiede, è l’orgoglio da mostrare agli amici ed il nido accogliente nelle rilassanti pause di un frenetico anno lavorativo.

L’arredamento della casa al mare, nel quale possiamo sbizzarrire la nostra fantasia con frivolezze ed atmosfere che non oseremmo nella casa in città, può e deve richiamare il fascino dello stile marinaro ed esotico e, contestualmente, rispondere alle esigenze specifiche di un’abitazione costiera.

 

Arredamento casa al mare

 

I complementi d’arredo per la casa al mare vanno scelti in base al tipo di spazio che avete a disposizione e di ambiente: giardino, patio, veranda, terrazza, un appartamentino o una villetta al mare.

Ad esempio, se il terrazzo ne è ancora sprovvisto, urge attrezzarlo con il necessario arredamento estivo.

 

Le sedute

Elementi immancabili sono le sdraio, leggere e comode, che al bisogno, possono essere comodamente trasportate anche in spiaggia. Dalla struttura metallica o lignea, con le sedute in fresca fibra naturale o, se proprio si ambisce alla massima comodità, sofficemente imbottite e regolabili per rispondere alle diverse esigenze, le sdraio sono quanto di meglio per godere della frescura di un angolo ombreggiato del terrazzo.

Se invece si ambisce ad una intensa tintarella, il lettino prendisole non può mancare. Se ne trovano di svariate fogge, dal design moderno dell’alluminio a quello più classico del legno, da abbinare ad ogni tipo di arredamento e di ambientazione. Caratterizzate, come le precedenti, dalla leggerezza e dalla possibilità di essere ripiegati e riposti quando non servono occupando uno spazio esiguo.

 

Gli ombreggianti

 

ombrelloni da giardino

Gli elementi indispensabili per difendersi dalla calura estiva sono gli ombreggianti.

Ombrelloni o tende, purché siano in grado di risparmiare uno spazio definito e vivibile dall’afa di luglio. Dal classico ombrellone da spiaggia, declinato nei mille colori che fanno tanto estate, alle tende a vela, semplici e scenografiche, dagli ombrelloni con il braccio decentrato, spaziosi e funzionali, alle tende a gazebo, ideali per il giardino e perfette per la spiaggia.

Un’ampia gamma di sdraio, lettini, ombrelloni e attrezzature per il mare e per l’estate, sono disponibili sul sito e-commerce di Bellèra, che offre soluzioni pratiche ed originali a tutte le possibili necessità di arredi ed accessori che verificano in estate.

Ma non solo. Tra gli elementi d’arredo utili anche per arricchire gli interni della casa al mare, per coloro che dispongono di tale, ambita comodità ritroviamo sia gli arredi per esterno che i complementi arredo per interno.

 

Come arredare la casa al mare – gli interni

 

Un’attenzione particolare, nell’arredare la casa al mare, deve essere dedicata ai colori. Un ambiente che si coniughi alla perfezione con le sfumature del cielo e del mare, preferirà gli abbinamenti brillanti ed intensi del bianco e del blu, quest’ultimo declinato nelle diverse nuance, come l’azzurro ed il turchese.

 

arredo casa al mare

 

Se sei interessato leggi di più sulle tendenze e i colori arredo 2019

Accanto alle tinte vivaci ispirate dalle acque cristalline, ben si abbinano i colori sabbia degli accessori in legno o in fibra naturale. I materiali di origine organica avranno la netta prevalenza sui sintetici e gli artificiali. Il legno, la paglia, la corda, il vimini, il cotone ed il lino troveranno la loro collocazione ideale nelle confortevoli stanze della casa al mare.

Un ampio assortimento di accessori e complementi d’arredo ideali per accendere la fantasia e fornire ottimi spunti è disponibile su Bellèra.

Le pareti dovranno essere chiare e luminose, per consentire i giochi cromatici più accattivanti e trasferire, anche all’interno dell’abitazione, la solarità dell’ambiente esterno.

Da evitare, rigorosamente i colori scuri, che incupiscono e spengono ogni forma di esuberanza. Non dimentichiamo che per la sobrietà e la moderazione abbiamo la casa in città.

La casa al mare, ad ogni stanza i suoi colori

Iniziamo con lo sfatare un mito, purtroppo molto diffuso. La casa al mare non è il ripostiglio dove accumuliamo tutto ciò che non trova collocazione o non serve più nella casa in città. Un’idea del genere serve solo ad ottenere delle stanze piene di oggetti che non legano affatto tra di loro, con la conseguenza di generare un ambiente confusionario ed esteticamente brutto.

 

casa al mare

 

Ben diverso è il discorso di ricorrere ad un moderno e gradevole stile shabby chic, che prevede l’inserimento, nell’arredamento, di alcuni pezzi vintage dal carattere forte. La cucina, nella casa al mare, dovrà essere realizzata nei colori naturali del legno e del bianco, senza eccedere nella fornitura degli elettrodomestici. A meno che non sia destinata a soggiorni molto lunghi, infatti, la permanenza nella seconda casa è votata alla semplicità e all’essenzialità. Il bianco contribuisce a tenere freschi gli ambienti, pertanto risulta utilissimo in cucina, dove i fornelli concorrono con il sole nel riscaldamento complessivo della casa. Una comoda ed essenziale cucina chiara potrà essere vivacizzata dal sapiente uso dei tessuti per le tende e dei cuscini per le sedie, nei toni del blu e del turchese, e dagli accessori.

 

Eccellenti soluzioni d’arredo su Bellèra

 

Il bagno è l’ambiente di casa che meglio si presta all’uso dei colori del mare. Da una parte, le tonalità dell’azzurro richiamano il colore dell’acqua mentre il bianco è garanzia ed indice di pulizia profonda, dall’altro si tratta di tinte che trasmettono sensazioni di tranquillità e calma, essenziali nella stanza in assoluto più intima di una casa. Tra gli accessori, proprio in bagno si possono esaltare gli accessori nelle tonalità naturali delle fibre e del legno, mediante l’uso abbondante di ceste e contenitori vari, portabiancheria, tende e tappeti.

La stanza destinata al riposo notturno o al relax pomeridiano non può eccedere in colori vivaci e abbinamenti troppo accesi. I colori da preferire saranno tenui e rilassanti, ancora una volta il ricorso alle tinte che richiamano l’oceano, accompagnati dalle luminose tonalità del bianco, sono da preferire. Particolare attenzione andrà posta alla scelta dei tessuti.

L’arredo del giardino vicino al mare

Se per l’arredo da interni ci siamo soffermati su colori e tessuti, senza entrare troppo nel dettaglio della composizione dei mobili, nel caso dell’arredamento da esterno focalizzare l’attenzione sui materiali è determinante, soprattutto per una casa vicina al mare.

 

arredare casa al mare

 

Il vento che proviene dal mare, sappiamo bene, è ricco di salsedine, un elemento particolarmente dannoso per tutti i manufatti che vi si espongono costantemente, in particolare per mobili e complementi d’arredo in legno, la cui superficie rischia di essere letteralmente erosa dal salnitro, dalla forte azione corrosiva.

Questo vuol dire che, per evitare di trovarci con mobili da esterno irrimediabilmente rovinati dopo pochi mesi dall’acquisto, dobbiamo fare attenzione a scegliere materiali adatti allo scopo. Perfetti per il giardino esposto all’aria di mare sono il teak, un legno prestigioso e di bell’aspetto, ed i materiali plastici di ultima generazione, come l’ecorattan, che coniuga un aspetto molto gradevole alla elevata resistenza agli agenti atmosferici. Che sia legno o fibra sintetica, l’arredo da giardino andrà completato da cuscini, tendaggi ed ombreggianti in fibra naturale, nei colori tenui tipici dell’area del Mediterraneo.

Anche in questo caso Bellèra dispone di prodotti e complementi interessanti e funzionali per arredare il giardino di casa.

 

arredo per case al mare

 

I tessuti adatti per l’estate

 

Abbiamo già parlato dell’importanza dei tessuti per completare l’arredamento in stile mediterraneo della casa al mare. Approfondiamo l’argomento per evidenziarne le potenzialità dei tessuti ed i mille usi che questi trovano in casa, ai quali spesso nemmeno pensiamo. Affinché la casa sia perfettamente arredata, occorre fare attenzione a tutti i dettagli, senza lasciare nulla al caso.

Utilizzare le stoffe adeguate per realizzare i cuscini delle sedie in cucina, gli imbottiti dei divani, le tende alle finestre e ai balconi, è condizione essenziale per dotare di unità stilistica l’intera composizione e valorizzare gli elementi d’arredo.

 

tessuti per l'estate

 

Naturali e freschi nella composizione di lenzuola e cuscini, come il cotone ed il lino, riusciranno efficacemente a tenere a bada la calura estiva, consentendo il dovuto sonno ristoratore. Al bando i tessuti sintetici, soprattutto se a contatto con la pelle, per evitare spiacevoli notti insonni. L’uso di tessuti dalle textures rigate o decorate con soggetti marinari non può che rappresentare la strategia vincente per conferire originalità e bellezza a tutto l’arredamento.

Una cucina semplice ed essenziale, come già detto, acquisterà carattere e maggiore pregio estetico grazie al sapiente uso degli elementi complementari in tessuto. Se i colori da preferire sono quelli che richiamano il mare e la spiaggia, il cielo estivo ed il candore delle nuvole, da abbinare preferibilmente in fantasie rigate, nei diversi spessori, i materiali devono essere quelli naturali del cotone, del lino, della canapa e della iuta. La scelta delle fibre naturali, è importante ribadirlo, non trova riscontro solo nel gusto personale ma anche per garantire benessere e salute.

Una semplice occhiata al sito www.bellera.it ed è possibile trovare l’ispirazione giusta per un risultato d’eccellenza.

Articoli Correlati